banner

Cerca nel sito

Registrati

Per gentile concessione ...

Recentissime

Articoli

07-08 Avvio Formazione in ingresso per il personale docente ed educativo

Prot.n. A00DGPER.3577

Ministero della Pubblica Istruzione
Dipartimento per l’istruzione
Direzione Generale per il personale scolastico
Ufficio VI


 


Roma, 28 febbraio 2008
Oggetto: Formazione in ingresso per il personale docente ed educativo – Anno scolastico 2007-2008.

 

 

Il Decreto ministeriale n. 56 del 3 luglio 2007 evidenzia con le allegate tabelle la ripartizione per ciascuna provincia dei docenti per la scuola dell’infanzia, per la scuola primaria, per la scuola secondaria di primo e di secondo grado e per il personale educativo, oltre alla ripartizione di posti assegnati a ciascun profilo professionale del personale ATA. Per il predetto personale docente ed educativo (docenti dei diversi ruoli, posti e classi di concorso, previsti dalla tabella allegata al medesimo D.M. 56 del 3 luglio 2007) occorre avviare nel corrente anno scolastico le procedure, di cui all’articolo 440 del citato Decreto Legislativo n. 297/94.
La formazione in ingresso prevista contrattualmente per i neoassunti in ruolo, ai sensi dell’articolo 68 del Contratto Collettivo Nazionale del Comparto scuola, pubblicato sulla Gazzetta ufficiale del 17/12/2007, costituisce un obbligo contrattuale e trova rispondenza nella Direttiva sulla formazione e l’aggiornamento del personale docente, educativo, amministrativo tecnico e ausiliario relativa all’anno scolastico 2007/2008 (Direttiva n. 47 del 13 maggio 2007, registrata dalla Corte dei Conti il 19 luglio 2007, registro n. 6, foglio n. 18) e nella contrattazione collettiva integrativa a livello regionale.
In tale quadro di riferimento gli Uffici scolastici regionali forniranno informazioni alle Organizzazioni sindacali sulle modalità di attuazione delle iniziative di formazione in ingresso per i docenti neo immessi in ruolo.
Con l’occasione si rappresenta che questa Direzione Generale ha avviato il confronto con le parti sociali per la sottoscrizione del Contratto Collettivo Integrativo nazionale, di cui all’articolo 4, lettera B) del vigente Contratto relativo all’anno scolastico 2008-2009, confermando gli obiettivi previsti per il corrente anno scolastico, al fine di poter assicurare continuità nella programmazione degli interventi di formazione.
Per il corrente anno scolastico, in continuità con il processo di formazione in atto, questa Direzione Generale ha provveduto in data 19 novembre 2007 a finanziare l’Agenzia nazionale per lo sviluppo dell’autonomia scolastica ex INDIRE per la progettazione e la realizzazione dell’ ambiente di formazione per il personale neoassunto in ruolo.
Il progetto di ambiente di formazione per i docenti neoassunti in ruolo, in coerenza con quanto già realizzato in passato, prevede moduli formativi rivolti a tutte le tipologie di insegnanti, al fine di stimolare una riflessione sulle competenze metodologico -didattiche, psico - pedagogiche, relazionali e comunicative.
Esso si propone come servizio messo a disposizione dei docenti neoassunti , i quali sono portatori di esperienze e vissuti molto differenziati e hanno potuto nei primi mesi del corrente anno scolastico entrare in relazione con i diversi soggetti che li affiancano in questo periodo di crescita professionale: il tutor della scuola , il dirigente scolastico della sede di servizio, il Collegio dei docenti, i colleghi del team di appartenenza.
La presente nota, pertanto, assume le attività di lavoro e di studio previste per i neoassunti a livello di istituzione scolastica e richiama le caratteristiche tecniche dell’ ambiente di apprendimento e le procedure propedeutiche all’avvio dei corsi ( nomina dei direttori dei corsi e dei docenti chiamati a svolgere funzione tutoriale nell’ambiente di formazione blended, tempi e modalità di erogazione dei materiali formativi).


L’IMPIANTO DEL SERVIZIO DI FORMAZIONE PER I DOCENTI NEOASSUNTI

Il modello e-learning integrato – definito blended - rappresenta la modalità più rispondente all’esigenza di offrire un progetto formativo unitario e allo stesso tempo flessibile e in grado di assumere le domande formative dei docenti.
Esso consente di avvalersi di materiali di approfondimento sugli snodi caratterizzanti il processo di valorizzazione dell’autonomia scolastica , di partecipare – anche in maniera interattiva – a momenti di confronto e di dibattito tra pari (forum moderati da esperti) e di contribuire all’implementazione delle esperienze didattiche ( laboratori di esperienze di tipo sincrono e asincrono).
Il percorso formativo delineato è quello della ricerca-azione con continui rinvii all’attività di servizio, al fine di consentire al docente in formazione di acquisire strumenti e metodi per autovalutarsi, aggiornarsi e misurarsi con i bisogni degli alunni e del territorio in uno stile di insegnamento progressivamente rivolto alla costruzione del curricolo.
A livello di singola istituzione scolastica o di reti di scuole, la formazione terrà conto delle competenze possedute dagli insegnanti, delle domande formative da soddisfare, ma anche dei bisogni didattico - organizzativi delle scuole. E’ importante, a tale riguardo, che il contesto organizzativo assuma il valore aggiunto dell’apprendimento conseguito dal singolo docente in formazione e tenda a favorire la coniugazione tra l’agire concreto, legato ai compiti e alle responsabilità dell’insegnante in formazione, con lo sviluppo di un’attitudine permanente alla riflessività. In questo senso il tutor di scuola e i colleghi del team di appartenenza del docente in formazione concorreranno a trasmettere un’idea di scuola come laboratorio di formazione, ove i materiali disponibili in piattaforma possano trovare un’occasione di approfondimento e di verifica.
Per una più puntuale illustrazione dei contenuti dell’ambiente di apprendimento si fa rinvio al piano editoriale prelevabile dalla pagina http://puntoeduri.indire.it/neoassunti2008/iscrizioni.


IL MODELLO ORGANIZZATIVO

Secondo i parametri del modello e-learning integrato è prevista la partecipazione a momenti di formazione on-line e a incontri in presenza; questi ultimi, promossi e organizzati dagli Uffici scolastici regionali con le risorse iscritte nei rispettivi capitoli di bilancio e oggetto di contrattazione integrativa regionale.
Si prevedono 20-15 ore in presenza suddivise in 4-5 incontri per gruppi di 15-20 docenti, provenienti dai due cicli scolastici, purché gravitanti nello stesso ambito territoriale. Il coordinamento e la direzione di ciascun corso è affidata ad un Dirigente scolastico che ha compiti amministrativo-gestionali ed ha la responsabilità dell’attestazione finale delle ore di formazione. La conduzione dei gruppi di docenti in formazione potrà essere affidata ad insegnanti individuati tra coloro già coinvolti in esperienze pregresse di formazione secondo il modello e-learning integrato (partecipazione al Progetto ForTic e ai Progetti di formazione per i processi di innovazione), in un’ottica di progressivo incremento del numero dei docenti in possesso di adeguate competenze nell’uso delle tecnologie della comunicazione e dell’innovazione nel settore della formazione.
In allegato (All.n.1) si riporta la scheda relativa alla procedura di iscrizione per i docenti neoassunti che dovrà essere curata dalle istituzioni scolastiche – sedi di servizio - e che sarà disponibile a partire dal 29 febbraio p.v. Sarà possibile per i tutor di scuola accedere all’ambiente di lavoro in piattaforma per una collaborazione con il tutor on-line.
Si ricorda che l’ambiente di formazione docenti neoassunti a.s. 2006/2007 rimarrà aperto solo in consultazione nell’area formazioni concluse.
L’attività formativa per i corsisti neoassunti in ruolo nel corrente anno scolastico e per coloro che, a vario titolo, non hanno assolto al periodo di formazione in ingresso avrà inizio il 20 marzo 2008.
Si segnala che l’ambiente di formazione Puntoeduneoassunti costituisce un servizio e un’opportunità assicurata a livello nazionale da mettere a disposizione dei docenti neoimmessi in ruolo, i quali, tuttavia, anche in relazione alla programmazione formativa avviata a livello regionale e oggetto di contrattazione collettiva integrativa, possono decidere di utilizzare altre opportunità formative promosse a livello territoriale.
Sarà cura degli Uffici scolastici regionali far conoscere alla scrivente Direzione generale eventuali modalità di formazione alternative all’offerta nazionale.
Si ringrazia per la consueta collaborazione.

 

p. IL DIRETTORE GENERALE
F.to Giampaolo PILO
RocketTheme Joomla Templates
Cataloghi corsi 2019-2020

Laboratorio Formazione è presente nell’elenco degli enti accreditati nel sito cartadeldocente.istruzione.it, presso il quale è possibile utilizzare la Carta del docente.

Per acquistare i nostri corsi, cliccando su esercizio fisico - Laboratorio Formazione - Via Milano, 25 - Corsico (Mi) - puoi generare il buono. Consulta i nostri corsi nel  catalogo dei corsi

Puoi iscriverti dalla piattaforma SOFIA dove trovi i dettagli di ciascuno dei nostri corsi inserendo nella "ricerca avanzata" del catalogo le parole Laboratorio Formazione.